top of page
IMMUGREEN depliant_edited.jpg

IMMUGREEN

         Abbiamo creato una formula innovativa e completamente naturale in grado di rendere l'organismo pronto a rispondere in maniera più efficace agli attacchi esterni ed interni.      Immunostimolante ed immunomodulatore versatile ed efficacie senza lasciare traccia della sua presenza e del suo utilizzo.

Panorama_edited.jpg

IMMUGREEN

Che Cos'è ?

IMMUGREEN nasce nel 2018 come idea ed oggi è realtà; si presenta come una polvere fine, dal caratteristico aroma. Durante le numerose fasi di test si è data la precedenza a ciò che portasse come risultato finale il maggior beneficio per ottenere una soluzione ad ampio spettro. In questo modo il prodotto non interviene su una singola problematica ma protegge, stimola e fortifica il sistema immunitario

Somministrazione

Studiato per dare la massima resa se somministrato a partire da 2 mesi prima del parto e 2 mesi dopo il parto.

Il periodo individuato serve a supportare l'animale nel periodo di maggiore stress fisico.

O.M.S. e

Antibiotico-resistenza

Come richiesto dall' O.M.S., successivamente dalle direttive Europee e poi ancora dalla Conferenza Stato-Regioni PNCAR ( 2017 - 2020 ), si richiede di diminuire e tenere sotto controllo il problema dell'antibiotico resistenza senza però FORNIRE una SOLUZIONE efficace.

Benefici

I test hanno dimostrato che i benefici si notano già dopo la prima somministrazione.

La somministrazione di IMMUGREEN, nel periodo di transizione, porta ad una più tranquilla lattazione. Da ciò ne consegue un beneficio che si protrae nel tempo, migliorando sempre più il BENESSERE dell'ANIMALE.

Quando un essere vivente sta bene, tutto funziona meglio.

- CHE COS'E' ? -

      IMMUGREEN è un prodotto composto esclusivamente da ingredienti naturali che ha dimostrato di avere capacità Immunostimolanti ed Immunomodulanti.

      Durante il suo utilizzo, in pratica, colloca all'interno della mammella qualche milione di polimorfonucleati ( u.f.c. ) in più e per questo permette all'animale di essere più reattivo agli attacchi esterni come ad esempio le infiamamzioni.

       L'utilizzo di IMMUGREEN serva a creare quello che viene definito " Circolo Virtuoso ", ossia un animale che sta meglio, più robusto, non debilitato da infezioni, che non necessita di trattamenti farmacologici costanti che ad ogni utilizzo lasciano sempre tracce nell'organismo e che, in quanto invasivi, potrebbero insidiare altri organi quali ad esempio il fegato.

        Immunomodulante perchè, avere una risposta pronta significa mettere ordine nelle difese immunitarie; come ben sappiamo, in un organismo debilitato, l'entrata in funzione degli anticorpi provoca uno stato infiammatorio a catena in quanto i meccanismi di difesa stessi, se non gestiti e quindi modulati, produrranno un numero maggiore di difese rispetto al necessario, perchè attivati in ritardo.

            Prevenendo l'attivazione ritardata delle difese, si evita lo sviluppo di citochine e defensine, causa dell'aumento dello stato infiammatorio che, a sua volta, richiamerà ulteriori globuli bianchi; l'intervento preventivo evita il probabile sviluppo di uno stato infiammatorio acuto definito come " Circolo Vizioso ".

- SOMMINISTRAZIONE -

       La rappresentazione grafica simula un ciclo completo di somministrazione prima del parto che si ripeterà nei 2 mesi successivi al parto; secondo le nostre ricerche è il miglior compromesso per ottimizzare il rapporto costo / beneficio.

          I tempi del dosaggio sono stati identificati a partire dal momento in cui l'animale viene messo in asciutta e riceve il supporto necessario per affrontare il periodo più delicato e di forte stress causato dalla transizione pre / post parto.

D. Posso prolungare di qualche giorno la somministrazione durante uno o più cicli mensili?

R. Si, dai test effettuati, IMMUGREEN non da problemi di sovradosaggio.

- BENEFICI -

               La scelta di somministrare IMMUGREEN mostrerà i suoi benefici permettendo di osservare un miglioramento della risposta immunitaria, aumentando di qualche milione le unità di polimorfonucleati ( PMN ); gli stessi PMN intervengono a difesa della mammella che, sottoposta alle insidie quotidiane, potrebbe essere soggetta a mastiti. Si pone attenzione sul fatto che l'incremento di PMN non causa l'aumento del numero di cellule somatiche.

         I test hanno anche dimostrato una miglior reattività nei casi di mastite sub-clinica, dove si è notata una diminuzione sostanziale dei valori di cellule somatiche.

      Il formulato contiene anche un apporto vitaminico sia a sostegno del sistema immunitario che a supporto della fecondità.

MIGLIOR RISPOSTA IMMUNITARIA  =  MIGLIOR BENESSERE ANIMALE

       Benessere è un termine molto ampio, che nella nostra visione abbraccia più aspetti; la risposta immunitaria certo, ma anche una miglior gestione di tutte quelle fasi delicate nel periodo di transizione. Riduzione di fenomeni di ipocalcemia, metriti, ritenzioni placentari, maggior fertilità, etc.., in fondo, non sono benessere? L'utilizzo di IMMUNOGREEN crea un circolo virtuoso che permette una miglior smobilitazione del calcio, una minor ritenzione placentare e la riduzione del fenomeno dei corpi chetonici.

         Al termine dei 4 / 5 cicli di somministrazione, si è osservata una miglior disponibilità ad essere fecondate.

      I dati non possono essere considerati assoluti ma la resa del prodotto può variare per ogni capo sottoposto alla somministrazione in funzione della genotipizzazione.

- O.M.S. e Antibiotico-resistenza -

          Secondo l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ogni anno 700.000 persone nel mondo muoiono a causa di un’infezione dovuta a batteri resistenti agli antibiotici. Di queste, secondo le stime del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC) 35.000 si registrano nelle Nazioni europee e oltre 10.000 riguardano il nostro Paese.

         Esiste una relazione certa tra il consumo eccessivo e inappropriato di antibiotici e l’insorgenza del fenomeno della resistenza, presente sia nel mondo umano sia nel mondo animale.

( Tratto da : https://www.salute.gov.it/portale/antibioticoresistenza/dettaglioContenutiAntibioticoResistenza.jsp?lingua=italiano&id=5282&area=antibiotico-resistenza&menu=vuoto&tab=1#:~:text=In%20cifre,a%20batteri%20resistenti%20agli%20antibiotici. )

          L’importanza del “problema antibiotico-resistenza” non è recente. Già nel 1998, l’Assemblea Mondiale della Sanità (AMS, World Health Assembly, WHA) aveva adottato una risoluzione che invitava formalmente gli Stati Membri a prendere contromisure nei confronti della resistenza agli antibiotici.

          Le “Linee guida per la promozione dell’uso prudente degli antimicrobici negli allevamenti zootecnici per la prevenzione dell’antimicrobico-resistenza e proposte alternative”, elaborate dal Comitato tecnico per la nutrizione e la sanità animale (Decreto ministeriale del 30 marzo 2016), forniscono indicazioni utili per prevenire l’uso inappropriato di antimicrobici che, in medicina veterinaria, rappresenta un rischio concreto per la salute animale, per gli allevatori ed è responsabile sia della riduzione delle produzioni che dell’inefficienza degli allevamenti.

bottom of page